venerdì 20 luglio 2012

FRITTURA DI TOTANI,GAMBERI E ZUCCHINE TROMBETTE




Buon giorno da Saint Tropez sole,mare e tanto LOVEEEEEE!per i dettagli dovrete aspettare..non ho tempo!!

Il fritto fa male.
Un pò vero un pò falso...vero se lo mangissimo ogni giorno,falso se lo facciamo come Dio comanda utilizzando un ottimo olio evo per friggere e se seguiamo qualche semplice consiglio.
La frittura di pesce è un must d'estate,quando dopo una lunga giornata trascorsa al sole decidiamo di concederci una bella cena in un ristorante sul mare o perchè no a casa nostra come ho fatto io in terrazza.
Andiamo in cucina.

Ingredienti per 4 persone:
-1kg di totani
-1/2kg di gamberi
-2/3 zucchine trombette
-2 limoni
-olio evo(Io Olio Dante) per friggere
-farina 00
-sale e pepe q.b

Preparazione:
Comprate ottimi totani o totanetti e dei gamberi freschissimi.
Procedete a pulire i totati e a tagliarli ad anelli e lasciate interi i ciuffetti dei tentacoli.
In un largo piatto ponete la farina ,passate i totani e i gamberi nella farina e scuoteteli per eliminare la farina in eccesso.
Procedete a spuntare e a lavare le zucchine trombette e tagliatele a striscioline.
Passate anche le zucchine nella farina.
In una larga padella  mettete l'olio evo Dante e portatelo a temperatura, a questo punto poco per volta e separatamente tuffate le zucchine,i gamberi,gli anelli di totani e per ultimo i ciuffetti che richiederanno un pò più di tempo per essere cotti.
Ponete il tutto su carta assorbente per frittura, salate,pepate e spruzzate di limone per ultimo in quanto è proprio il limone che ammoscia il tutto.Servite subito.Viva la Vida!

CONSIGLI PER UN'OTTIMA FRITTURA CROCCANTE:
- per friggere utilizzate solo olio evo o olio di arachidi in quanto questi oli hanno un elevato punto di  fumo.
- utilizzare padelle dai bordi alti(il ferro sarebbe il materiale più indicato)
- i pezzi che dovrete friggere dovranno essere immersi completamente nell'olio,infatti, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, piu' i cibi vengono fritti in olio abbondante piu' risultano leggeri; in questo modo si formera' immediatamente attorno al cibo la crosticina protettiva ; se invece i pezzi galleggiano, nel punto in cui vengono a contatto con l'aria diventano molto assorbenti e si impregnano di unto.
-temperatura dell'olio, per sapere qual'è la giusta temperatura dell'olio  esiste un trucco validissimo che e' quello di buttare nella padella una mollica di pane : la temperatura giusta per friggere sara' quando il pane, dopo aver toccato il fondo del recipiente, torna a galla.
-salare o spruzzare di limone pochi istanti prima di servire.
-mai coprire con coperchi il fritto,in quanto il vapore acqueo renderebbe il fritto preparato molliccio.






5 commenti:

  1. ho l'acquolina in bocca anche se sono solo le 9:42!!! Ma è normale?!?!
    Complimenti

    RispondiElimina
  2. mmmm che buonooo...*.* solo a vederlo così mi viene voglia di allungare la mano e assaggiare :D

    RispondiElimina
  3. buonooooooooooooooo quasi quanto te!!!!!!!!!!!1

    RispondiElimina
  4. ciao cara!!! grazie per essere passata da me e per i bei complimenti al mio blog! da oggi ci sono anche io tra i tuoi follower...e ricambio davvero con piacere i complimenti al tuo blog bellissimo! Un bacione! Alessia p.s. con questo frittino delizioso mi è già venuta una fame incontenibile già alle quattro di pomeriggio! :))

    RispondiElimina
  5. Questa frittura mi fa moriree!!!brava laura..attendo tuo invito!!!

    RispondiElimina